mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeDisturbiMal di stomacoMal di reni e pancia gonfia

Mal di reni e pancia gonfia

Generalmente il dolore ai reni e il gonfiore addominale sono disturbi che hanno cause diverse, indipendenti tra loro. Tuttavia in alcuni pazienti i due disturbi si presentano contemporaneamente. In questo articolo ci occuperemo della relazione tra il mal di reni e la pancia gonfia, chiarendo quali sono le condizioni in cui i due sintomi possono associarsi.

Mal di reni e pancia gonfia

Che cos’è il mal di reni?

Di solito le persone utilizzano l’espressione “mal di reni” per descrivere un mal di schiena basso, che interessa la regione lombare. In realtà il mal di reni, a differenza della comune lombalgia, comporta un dolore più profondo, che insorge sui lati della colonna vertebrale, nell’area mediana della schiena. I reni, infatti, si trovano appena sotto la gabbia toracica, ai lati della colonna, tra le vertebre toraciche inferiori T11-T12 e la vertebra lombare superiore L3. Il mal di reni tende quindi a manifestarsi sui fianchi e la schiena, ma ad un’altezza leggermente superiore a quella della comune lombalgia.

Mal di reni e gonfiore addominale

Il mal di reni può dipendere da patologie renali diverse. Di seguito riportiamo le affezioni del rene che possono causare mal di reni e pancia gonfia allo stesso tempo. Un’alterata funzionalità renale, infatti, può causare, oltre che il mal di schiena, problemi gastrointestinali come[1]:

  • gonfiore addominale;
  • costipazione;
  • diarrea;
  • mal di pancia e dolore al basso ventre;
  • nausea;
  • vomito
  • singhiozzo.

Calcoli renali

I calcoli renali si formano dall’accumulo di minerali o rifiuti chimici all’interno del corpo. Essi possono avere la forma di sassolini piccoli come un granello di sabbia o essere grandi quanto una perla.

I calcoli possono rimanere bloccati nel dotto urinario e impedire il passaggio dell’urina. In questo caso può insorgere un dolore intenso, che può interessare la schiena, il fianco destro o sinistro, il basso ventre e l’inguine. Inoltre i calcoli renali possono causare costipazione o diarrea, nausea, vomito e pancia gonfia.

Infezioni del tratto urinario

Le infezioni pelviche o del tratto urinario sono causate da residui batterici dovuti al passaggio dell’urina. Esse interessano l’apparato urinario e possono quindi svilupparsi a livello di:

  • reni (pielonefrite);
  • uretra (uretrite);
  • vescica (cistite);
  • ureteri (ureterite).

Generalmente le infezioni del tratto urinario possono causare febbre, minzione dolorosa e frequente, urina torbida e affaticamento generale. Esse, inoltre, possono causare dolore al basso ventre e all’inguine, mal di schiena e gonfiore addominale. Nel caso di pielonefrite l’infezione dei reni può causare dolore al centro della schiena (appena sotto la gabbia toracica) e/o al fianco destro o sinistro, oltre a sintomi gastrointestinali come nausea e vomito[2].

Malattia del rene policistico

La malattia del rene policistico è una patologia ereditaria, caratterizzata dallo sviluppo di sacche piene di liquido (cisti) nei reni. L’espansione delle cisti può causare l’ingrossamento dei reni, che esercitano pressione sugli organi circostanti. Tale pressione può causare un’anomala distensione dell’addome, mal di pancia, soprattutto nell’area superiore dell’addome, mal di schiena e dolore al fianco destro e sinistro.

Cancro del rene

Il carcinoma a cellule renali rappresenta la più diffusa neoplasia maligna del rene. Nella maggior parte dei casi il tumore è asintomatico e la sua scoperta è spesso casuale. I suoi sintomi più comuni sono la presenza di sangue nelle urine, un dolore persistente alla schiena o ai fianchi (appena sotto le costole) e la presenza di un nodulo palpabile o di gonfiore al fianco.

Mal di schiena e stomaco gonfio

Il mal di schiena e lo stomaco gonfio possono dipendere anche da condizioni indipendenti dai disturbi dei reni. Alcune condizioni in cui il mal di schiena può associarsi al gonfiore addominale sono:

  • sindrome dell’intestino irritabile;
  • ulcera peptica;
  • pancreatite;
  • calcoli biliari;
  • blocco intestinale;
  • appendicite;
  • fibromialgia;
  • alcuni tipi di tumore (cancro del pancreas, tumore alle ovaie, etc.).

Inoltre l’associazione tra mal di schiena e gonfiore addominale può essere dovuta ad alcune condizioni femminili come:

  • sindrome premestruale[3];
  • sindrome dell’ovaio policistico;
  • endometriosi;
  • gravidanza;
  • gravidanza extrauterina.

Quando rivolgersi al medico?

Il mal di schiena e la pancia gonfia sono disturbi che possono dipendere da innumerevoli patologie, il cui livello di gravità può variare considerevolmente. Se i due disturbi si presentano in modo intenso e/o frequente è consigliabile rivolgersi al proprio medico per indagare le cause che ne sono responsabili.

Bibliografia
Prof. Enrico Ricci
Prof. Enrico Ricci
Responsabile Gastroenterologia e endoscopia digestiva Ospedali privati – Forlì - già Primario della Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva presso gli ospedali di Forlì e Cesena - già Presidente nazionale della Società Italiana di Endoscopia digestiva (SIED).

La nostra Community

2,352FansMi piace

Iscriviti alla Newsletter

ultimissime