martedì, Aprile 23, 2024
HomeDisturbiGonfiore addominaleAria nella pancia: rimedi immediati

Aria nella pancia: rimedi immediati

Generalmente la cura del gonfiore richiede un approccio ampio e a lungo termine, in cui è necessario comprendere quali siano le sue cause e, solo allora, stabilire un piano terapeutico personalizzato. D’altra parte, però, è necessario dotarsi anche di rimedi sintomatici, in grado di alleviare rapidamente le manifestazioni del gonfiore. In questo articolo ci occuperemo dei rimedi immediati per l’aria nella pancia, presentando alcune possibili opzioni in grado di lenirne velocemente i fastidi.

Rimedi veloci per eliminare l’aria dalla pancia

Posizioni per espellere l’aria dalla pancia

Alcuni esercizi mutuati dallo yoga possono sollecitare meccanicamente le pareti dell’intestino, favorendo l’eliminazione dell’aria dalla pancia. Spesso, infatti, è possibile favorire la fuoriuscita dell’aria intrappolata nell’intestino eseguendo specifici esercizi. Prova, ad esempio, la posizione del sollievo dal vento o Pawanmuktasana.

Puoi eseguire questa posa attraverso i seguenti passaggi:

  • sdraiati sulla schiena e porta le gambe dritte a 90 gradi;
  • piega entrambe le ginocchia e porta le cosce sull’addome;
  • tieni le ginocchia e le caviglie unite;
  • porta le braccia intorno alle gambe, unendo le mani o afferrando i gomiti;
  • alza il collo e porta il mento verso il petto o le ginocchia;
  • mantieni la posizione tra i 20 e i 60 secondi;
  • puoi mantenere la testa a terra se ti è più comodo;
  • puoi eseguire la posa anche con una gamba alla volta.

Massaggio per eliminare l’aria dalla pancia

Il massaggio addominale può favorire l’eliminazione dell’aria intrappolata nel colon, attraverso la stimolazione meccanica della muscolatura gastrointestinale. Esso, inoltre, migliora la stitichezza, che spesso causa o aggrava il meteorismo.

Prova, ad esempio, il seguente massaggio addominale:

Posiziona la mano, chiusa a pugno, in basso a destra, all’inizio dell’inguine. Applicando una pressione profonda e costante, procedi in senso orario, seguendo il percorso tracciato dall’intestino crasso: dapprima spingi verso l’alto, poi lateralmente e infine verso il basso. Ricorda di non staccare mai la mano. Puoi anche accompagnare il pugno con l’altra mano, così da avere una pressione maggiormente costante e intensa. Ripeti per 10/12 volte.

Attività fisica

Attività fisiche come la camminata o la corsa possono favorire l’eliminazione dell’aria dalla pancia. Entrambe le attività, infatti, sottopongono l’intestino a una stimolazione ritmica, dovuta ai ripetuti contraccolpi del suolo sul piede. Tale stimolazione attiva la peristalsi, favorendo il transito intestinale e migliorando stitichezza e meteorismo. L”attività fisica, inoltre, può favorire la produzione di serotonina[1], il noto neurotrasmettitore che contribuisce non solo al buon umore, ma anche alla peristalsi.

Se il dolore addominale te lo permette, prova quindi a camminare ad un ritmo sostenuto o corri ad un ritmo moderato.

Tisane per aria nella pancia

L’utilizzo di alcune sostanze naturali, assunte sotto forma di integratori o per infusione, attraverso l’utilizzo di specifiche tisane, possono fornire dei rimedi immediati per eliminare l’aria dalla pancia.

La tisana allo zenzero, ad esempio, ha spiccate proprietà carminative. Essa, infatti, favorisce l’eliminazione dell’aria dalla pancia e dallo stomaco. Lo zenzero, inoltre, ha numerosi effetti positivi sul sistema digerente ben documentati[2].

Per preparare la tisana allo zenzero, usa 1-1,5 cucchiai (6-9 grammi) di zenzero fresco affettato per tazza d’acqua (240 ml) e fai bollire per 10-15 minuti, quindi filtra. Se l’effetto della tisana dovesse essere blando, prova ad assumere 5-10 gr di zenzero fresco. Il suo elevato livello di gingeroli e shaogoli, i suoi principi attivi, ne fanno un potente rimedio immediato per l’aria nella pancia.

Un’altra tisana con proprietà carminative è quella alla menta piperita. Diversi studi, infatti, hanno evidenziato le proprietà carminative, analgesiche e antispastiche della menta piperita[3], in grado di agire su diversi meccanismi fisiopatologici del gonfiore.

Per preparare la tisana alla menta piperita, aggiungi 1-1,5 cucchiaio (1,5-2,2 grammi) di foglie di menta piperita essiccate o 3-3,5 cucchiai (17-22 grammi) di foglie di menta piperita fresca a 1 tazza di acqua bollita (240ml). Lasciale in infusione per 10-15 minuti prima di filtrare.

Un’altra soluzione è quella di combinare più ingredienti dagli effetti carminativi in un’unica tisana. Un rimedio persiano, ad esempio, suggerisce di mescolare cumino (10gr), finocchio (10 gr) e anice (5gr) e metterli in infusione per 20 minuti in una tazza d’acqua bollente. Il rimedio tradizionale, oggetto di uno studio iraniano, ha dimostrato di ridurre la flatulenza e di favorire l’eliminazione dei gas intestinali[4].

Ulteriori sostanze con effetto carminativo sono:

  • anice;
  • cumino;
  • coriandolo;
  • finocchio;
  • curcuma.

Bicarbonato

Talvolta il bicarbonato di sodio è utilizzato per favorire l’eliminazione dell’aria dal tratto digerente. Il bicarbonato, infatti, a contatto con l’acido gastrico, produce anidride carbonica che, aumentando il carico gassoso, può fornire uno stimolo meccanico all’espulsione del gas. Basti pensare alla sua capacità di favorire l’eruttazione. Va notato, tuttavia, che l’uso del bicarbonato, sebbene possa fornire sollievo nell’immediato, potrebbe peggiorare l’aerofagia e il meteorismo, soprattutto se assunto in quantità eccessive, a causa del rilascio di anidride carbonica. Non è quindi consigliabile utilizzare il bicarbonato di sodio per favorire l’eliminazione dell’aria dal tratto digerente.

Farmaci per eliminare i gas intestinali

Simeticone

Il simeticone è una miscela di gel di silice e dimeticone, un tipo di silicone. La sua particolare composizione permette di aggregare piccole bolle di gas intestinale in bolle più grandi e compatte. Tale proprietà fa si che il gas intestinale sia più facilmente eliminabile[5]. Il simeticone è quindi indicato in caso di meteorismo, flatulenza e gonfiore addominale. Esso può essere utilizzato come un rimediato immediato per l’eliminazione dell’aria dalla pancia, considerando che il suo effetto inizia dopo 30 minuti dall’assunzione.

Carbone attivo

Il carbone attivo o vegetale si ottiene dalla combustione di materiale di origine vegetale. Esso si differenzia dagli altri tipi di carbone per la sua elevata porosità, utilizzata per catturare i gas intestinali o eventuali sostanze tossiche. Il carbone vegetale, infatti, è indicato per il trattamento del meteorismo e degli avvelenamenti.

L’associazione del dimeticone al carbone attivo aumenta la sua capacità di eliminare l’aria dalla pancia.

L’uso a breve termine del carbone attivo è considerato sicuro. Tuttavia il suo utilizzo può ridurre l’assorbimento di alcuni farmaci ed è sconsigliato in persone che soffrono di stitichezza o blocchi intestinali.

Bibliografia
Prof. Ludovico Abenavoli
Prof. Ludovico Abenavoli
Professore associato di Malattie dell’Apparato Digerente - Dipartimento Scienze della Salute, Università “Magna Graecia” di Catanzaro - A.O.U. Renato Dulbecco di Catanzaro

La nostra Community

2,352FansMi piace

Iscriviti alla Newsletter

ultimissime